IN CORSO

Centrale valutativa si occuperà del monitoraggio e della valutazione del Progetto Or.co Digitsys, (Orientamento Consapevole e sistemico al tempo digitale) un progetto quadriennale e multiregionale selezionato e finanziato con 1,3 Mio. € da Con i Bambini con il Bando Nuove Generazioni, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il progetto vuole introdurre processi di empowerment, insieme alla scuola, alle famiglie, e al mondo del lavoro, con particolare attenzione a bambini e bambine, ragazzi e ragazze a rischio di dispersione scolastica e di emarginazione, in 15 scuole di Basilicata e Puglia.

L’obiettivo generale è quello di promuovere un modello di orientamento sistemico che miri al benessere e alla crescita armonica degli alunni, con particolare attenzione ai minori a rischio o vulnerabili, con un’età compresa tra i 9 ed i 14 anni, intervenendo sia in contesti scolastici che extrascolastici, attraverso approcci individualizzati che sappiano coniugare dimensione informativa, dimensione educativa, dimensione psicosociale, dimensione comunitaria e networking.

Si sviluppa in 10 AZIONI di progetto:

  • Ricerca sui sistemi di orientamento e analisi di benchmarking con sistemi europei
  • Costruzione di Reti Locali per l'Orientamento e per la Transizione (RLO)
  • Design di un sistema informativo digitale a supporto delle azioni progettuali di orientamento e presa in carico individualizzata
  • Scouting e incoming - attività di educativa di base nelle classi di passaggio di ciclo
  • Accompagnamento e presa in carico di livello intermedio
  • Accompagnamento e presa in carico di livello avanzato e Orientamento alle seconde opportunità
  • Sostegno alla genitorialtà, valorizzazione delle famiglie e della comunità educante
  • Scambi regionali ed europei
  • Attività trasversali di coordinamento, monitoraggio e comunicazione

Il Soggetto responsabile è Consorzio Nazionale NOVA per l’Innovazione Sociale, con un partenariato che comprende l'Associazione Culturale Link, CCIAA della Basilicata e la CCIAA della Puglia, il CNOS-FAP Regione Puglia, la Comunità Oasi2 San Francesco Società Cooperativa Sociale, la Confindustria – Puglia, ASSET - Azienda speciale della Camera di Commercio di Potenza, il Goethe-Institut, l'Associazione Kreattiva, la Associazione La Svolta, la Regione Basilicata - Dipartimento Politiche della Persona, la Regione Puglia e l'Ufficio Scolastico Regionale Basilicata.

Il budget a favore del monitoraggio e della valutazione e pari a circa 56k. 

Centrale valutativa seguirà la valutazione di impatto del Progetto "Ciak si gira!" finanziato dal fondo di cosntrasto alla povertà educativa gestito dall'impresa sociale "Con i bambini".

"Ciak Si Gira!” Coinvolgerà giovani dagli 11 ai 17 anni a forte rischio di abbandono scolastico, con l’obiettivo di creare dei veri e propri presidi educativi e formativi su tutto il territorio cittadino. Il progetto è sostenuto dalla “Fondazione Angelo Affinita” insieme alla Cooperativa “Ali Blu” capofila e soggetto responsabile del progetto e Grazie alla collaborazione con “Nuovi Orizzonti”, “La Fake” e “Me Production” il progetto si propone coinvolgere i ragazzi nella produzione televisiva e cinematografica come mezzo per recuperare il loro protagonismo sociale.

Il budget assegnato alla valutazione è di euro 6.250

La Centrale valutativà accompagnerà il partenariato del progetto Intrecci Educativi nella valutazione dell'impatto sociale del progetto finanziato dal fondo di contrasto alla povertà educativa (bando nuove generazioni).

Il Progetto che si concluderà alla fine del 2021 si pone l'obiettivo di costruire un hub comunitario partendo della scuola, ma al tempo stesso rafforzando l’interazione del sistema di azione educativa territoriale.

Intrecci Educativi agisce su 10 contesti territoriali delle Marche, contesti con caratteristiche differenti in cui il Progetto replica un nucleo di azioni di sistema a favore della comunità educante.

Tra queste si segnalano per innovazione: la creazione di una figura ad hoc di attivatore della comunità educante; l’adattamento di spazi scolastici per il lavoro di comunità; la formazione per agenti educativi che crei il gruppo guida locale di azione educativa integrata.

Compito della valutazione sarà quello di supportare il partenariato nella valutazione della performance del progetto in itinere e di analizzare gli impatti a due anni dalla conclusione dell'intervento.

I fondi previsti a favore di questa attività valutativa sono pari a circa 20k

La Centrale valutativà accompagnerà il partenariato del progetto RETE! (Relazioni ed eccellenze educative sul territorio) nella valutazione dell'impatto sociale del progetto finanziato dal fondo di contrasto alla povertà educativa (bando nuove generazioni).

Il Progetto che si concluderà alla fine del 2021 si pone l'obiettivo di creare una rete di servizi educativi a favore dei ragazzi (fascia di età 8-14 anni) residenti nel territorio di Gualdo Tadino (PG) e dei comuni limitrofi (Nocera Umbra, Fossato di Vico, Sigillo, Costacciaro e Scheggia).

Obiettivo del fondo di contrasto alla povertà educativa è di rimuovere le barriere che ostacolano la crescita dei ragazzi, garantendo che tali ostacoli siani rimossi o attenutati.

Ciò implica un lavoro a 360 gradi sulle relazioni sociali ed emotive intessute in famiglia, a scuola, nella comunità educante, le opportunità formative, culturali, economiche presenti nell’ambiente che circondano i ragazzi. 

Il Progetto si pone l'ambizioso obiettivo di costituire un polo educativo permanente in queste aree, garantendo nella fase progettuale la realizzazione di attività laboratoriali, di visite di studio, di incontri, di formazione a docenti e genitori.

Compito della valutazione sarà quello di supportare il partenariato nella valutazione della performance del progetto in itinere e di analizzare gli impatti a due anni dalla conclusione dell'intervento.

I fondi previsti a favore di questa attività valutativa sono pari a circa 20k

La Centrale sarà responsabile della valutazione di impatto del progetto "Ci vuole un seme" - Spazi attivi per i bambini e le famiglie della periferia nord ovest di Roma.
Il progetto che vede come Capofila la Cooperativa sociale Folias avrà una durata di 24 mesi ed un dotazione di risorse pari € 330.000,  risorse assegnate dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

La Centrale è tra l'elenco delle organizzazioni che sono state selezionate per accompagnare i partenariati nella valutazione di impatto dei progetti presentati.

Il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse sul bando prima infanzia è il 16 gennaio, mentre per l'adolescenza l'8 Febbraio

Per informazioni e contatti potete mandare una mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

Lo scorso 8 febbraio si sono chiusi i termini per la presentazione dei progetti a valere sul fondo di contrasto alla povertà educativa.

La Centrale ha accompagnato 37 partenariati nella definizione dei sistemi di monitoraggio e della valutazione di impatto.

Ringraziamo tutti coloro i quali si sono rivolti alla Centrale. E' stata un'occasione unica per poter apprezzare il lavoro di rete e l'impegno profuso nel sociale da numerose organizzazioni no profit che operano in contesti territoriali difficili. A loro va il nostro più sincero in bocca al lupo.  

 Clicca qui per leggere la news sul sito dell'impresa sociale Con i bambini

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e "di profilazione". Sì, è pessimo italiano, ma non dipende da noialtri. Alcuni cookies ci permettono di avere statistiche sulle visite, su cosa viene letto, su quali link vengono usati. Altri ci consentono di usare servizi di terzi, come quando incorporiamo audio e video, o diamo la possibilità di condividere un articolo sui social media. Se ti va bene, puoi accettare i cookies cliccando sul bottone o, semplicemente, continuando a navigare. Se invece non ti va bene, ti vedremo allontanarti nel tramonto, e sarà comunque una gran bella scena. (credits wumingfoundation)